STAY HIGH

Loló, nuova droga: un mix letale di etere e cloroformio

Venduta in piccole bottiglie identiche ai campioni di profumo, loló (mistura di alcool, etere e cloroformio) ha un prezzo che varia tra i 5 e i 10 reais brasiliani (all’incirca tra i 2 e i 5 dollari) e sta diventando una vera e propria piaga sociale in tutto il Brasile, soprattutto nella zona di San Paolo.


Il reporter Felipe Maia di Vice racconta la sua esperienza a San Paolo, durante la quale ha avuto modo di conoscere l'espandersi di questa nuova sostanza, un mix tra etere e cloroformio non ancora completamente identificato.

“Ogni volta che vado ad una baile funk [feste con musica funk carioca, un derivato brasiliano del Miami bass] vedo un sacco di bambini, e intendo davvero bambini, che ne fanno uso. Ovunque guardi, c’è qualcuno con una boccetta di profumo. Ovunque guardi, c’è qualcuno con una bottiglia di quella roba,” dice Douglas, un abitante della zona, al reporter. “Ci sono un sacco di essenze, a scelta del consumatore: fragola, vaniglia, uva, più o meno qualsiasi cosa. Non ci sono restrizioni.” 

Nel distretto centrale di San Paolo, infatti, la droga ha un pubblico piuttosto giovane. “La lança (altro nome attribuito alla sostanza, ndr) attrae i ragazzini, dai 13 ai 15 anni, per via del suo effetto rapido, che causa risate” dice Malvasi, un altro abitante del posto amico di Douglas.

Malvasi negli ultimi anni ha raccolto un patrimonio incredibile di informazioni su questa droga: dati sulle morti causate dall’uso eccessivo di loló, storie su come la sostanza viene venduta alle feste e negli anfratti della città, e informazioni sui processi artigianali o industriali con cui viene prodotta.


[Boccette di lolò, in alto sulla sinistra, sequestrate dalla polizia brasiliana.]


La nuova droga colpisce così forte che certe persone svengono per un po’ o cadono per terra. “Se sbatti la testa mentre cadi, può essere fatale. I dottori dicono così perché quella roba ti va dritta nel cervello. Loló sta uccidendo più delle pistole dei brutti ceffi o della polizia,” sostiene Douglas, che nel dicembre 2013 ha perso il fratello, Mahal Farouq, morto per abuso della sostanza.

"Questi inalanti passano attraverso la massa del cervello, causano allucinazioni e alterano la percezione per qualche minuto, anche solo qualche secondo,” spiega Frederico Garcia, uno psichiatra e coordinatore del Drug Reference Center della Minas Gerais Federal University (UFMG). È anche membro della Brazilian Psychiatry Association (ABP), un’organizzazione che ha compilato diversi studi sulle droghe da inalazione nel 2012. 

Lo studio attesta che i ragazzini e le ragazzine brasiliani della zona di San Paolo provano loló per la prima volta tra i 14 e i 15 anni d’età, una media che può abbassarsi quando i ragazzini si trovano in situazioni difficili, come confermato dalla testimonianza di Douglas.



Nessuno sa per certo che cosa componga loló. “La composizione di queste droghe varia molto. In genere è una mistura di alcol, etere e cloroformio in quantità differenti,” spiega Garcia, sicuro che la lança usata oggi sia molto più potente di quella che di cui le persone facevano uso ai Carnevali una volta.
“In ogni quartiere c’è qualcuno che la prepara. E questo è il pericolo maggiore” dice Malvasi. “Non c’è una vera e propria formula, alcuni tizi la sniffano e muoiono. E poiché ha sempre un qualche tipo di essenza o gusto, non puoi sentire il solvente.”



Fonte: http://motherboard.vice.com/it/read/la-nuova-droga-brasiliana






Nessun commento:

Item Reviewed: Loló, nuova droga: un mix letale di etere e cloroformio Rating: 5 Reviewed By: Andrea Red