STAY HIGH

Festa di primavera - Holi festival

In India si svolge una delle feste più antiche della mitologia indù, celebrata il giorno successivo alla prima notte di luna piena (Dhulhendi) nel mese di Phalgun. La data del festival varia ogni anno, in quanto ogni stato indiano lo celebra in modi e tempi diversi (per esempio, il Lath mar Holi, in Uttar Pradesh si celebra a fine luglio) anche se a livello nazionale è convenzionalmente celebrato il 17 marzo. Rappresenta la vittoria del bene sul male, l'arrivo della primavera e la fine dell'inverno! una giornata per incontrare gli altri, giocare, ridere, dimenticare le differenze sociali, perdonare e ristabilire rapporti deteriorati. 


Tutto inizia con un falò la sera prima dell'inizio del festival, chiamato Holika, durante il quale le persone si riuniscono a ballare e cantare. La mattina successiva inizia la festa vera e propria, in ogni città, villaggio, strade, campagne, folle di giovani, vecchi, bambini giocano gettandosi addosso polveri coloratissime miste ad acqua. Così in pochi minuti abiti, visi, strade si colorano e tutto, appare come in un paese da fiaba, come se si stesse cavalcando un arcobaleno. 
Musicisti con tamburi e strumenti vari, vanno da un posto all'altro, portando dietro di se una scia di gioia. Le persone vanno a visitare i parenti, gli amici e i nemici per giocare con i colori, ridere, chiacchierare e condividere le bevande e i cibi preparati per la festa. 



La festa di primavera Holi, celebrata nel Nord dell'India, è un momento in cui vengono abbattute le barriere e le regole normali, se non del tutto distrutte. È un momento in cui gli adulti possono ritornare bambini e, i bambini possono cacciarsi in tutti i tipi di guai, senza paura di doverne pagare le conseguenze, in quanto Holi è anche la festa del perdono.




Per chi preferisce feste moderne il luogo di elezione è l'Holi Cow festival, dove tutti vivranno un esperienza unica al mondo di coinvolgimento nei ritmi e colori dei ragazzi più giovani. Per vivere invece soltanto l'aspetto sacro della festa, lontano dal caos e dalle feste popolari, conviene restare nel Sud dell'India, specialmente in Carnatica, dove è bandita l'esagerazione e si mantiene un contegno solenne.



C'è una leggenda per spiegare la celebrazione di questa festa. La parola "Holi" deriva da "Holika", sorella del re demone Hiranyakashipu. Il re aveva dei poteri che lo rendevano praticamente immortale, era cresciuto arrogante, si credeva un Dio e imponeva alla gente di adorare solo lui. Il figlio di Hiranyakashipu , Prahlada , però , non era d'accordo e rimase devoto a Vishnu. Questo fece infuriare il re che sottopose suo figlio a pene crudeli, nessuna delle quali riuscì a distoglierlo dalla volontà di fare ciò che riteneva giusto. Holika allora, sorella malvagia del re, ingannò il ragazzo facendolo sedere su una pira insieme a lei. Holika indossava un mantello che la rendeva immune al fuoco. Come il fuoco divampò il mantello passò magicamente da Holika a Prahlada che si salvò. Vishnu apparve e uccise Hiranyakashipu. Oggi il falò di Holika è celebrato come il festival di Holi.


C'è un'altra leggenda che spiega soprattutto l'uso dei colori nella festa. Krishna si lamentava del fatto di avere la pelle scura (blu scuro) con sua madre, mentre Radha (la ragazza più saggia del villaggio di cui si era innamorato) e tutti gli altri abitanti del villaggio avevano la pelle molto chiara. Sua madre, stufa dei continui lamenti del figlio, gli suggerisce di colorarsi il viso (con colori vari) e andare a parlare con Radha. Questo fece e Radha e Krishna diventarono marito e moglie. Quindi, per celebrare il matrimonio di queste due divinità nasce l’usanza del tingersi la pelle con colori diversi.


Questa festa negli ultimi anni è arrivata anche in occidente, perdendo tutto il suo significato religioso e tradizionale ma mantenendo quello spirito di divertimento, fratellanza e uguaglianza che la caratterizza.


Ci sono moltissime città europee e statunitensi che celebrano la festa, a cui partecipano soprattutto ragazzi; una tra le più conosciute e grandi celebrazioni è quella che ogni anno si svolge nello stato dello Utah in Usa, chiamata Festival of Colors.



Nessun commento:

Item Reviewed: Festa di primavera - Holi festival Rating: 5 Reviewed By: Emanuele Kcaj