STAY HIGH

Canapa e sesso? SI!


Sappiamo ormai tutti, anche se alcuni non vogliono ammetterlo, che la Cannabis può aiutare in moltissimi casi, soprattutto per quanto riguarda la medicina, ma analizziamo ora come la canapa possa influenzare la relazione di coppia.

Dei ricercatori della Yale university, dell’Università di Buffalo hanno monitorato 634 coppie sposate dalla metà alla fine degli anni ’90, come riportato dal Washington post.

Hanno verificato, nel corso di nove anni, se fossero accaduti degli abusi in casa o si fossero verificati casi di violenza familiare.

Ad appena un anno dal matrimonio il 37.1% dei mariti era diventato fisicamente aggressivo, con casi o sospetti di violenza.

Ma nessuno di questi casi si verificava nelle coppie che dichiaravano di consumare regolarmente marijuana.

Secondo i ricercatori:

Il consumo abituale di marijuana in una coppia previene i casi di violenza, sia da parte dell’uomo che della donna, almeno nei primi nove anni di matrimonio.
Quelle con il rischio minore sono le coppie in cui entrambi fumano abitualmente. Questo ha portato i ricercatori a smentire l’accostamento che si faceva della marijuana con l’alcol, in quanto sembra che gli effetti di queste due sostanze all'interno della relazione siano diametralmente opposti.

Sempre secondo un ricercatore:

La marijuana sembra alleviare le risposte emotive agli stimoli di minaccia, portando come conseguenza una bassa probabilità di comportamenti aggressivi.
Sono in programma ora molte ricerche per studiare più approfonditamente questo caso.

Il sesso è un elemento in quasi tutti i casi fondamentale per un rapporto di coppia. La Cannabis come può influire su di esso?

La marijuana è un potente afrodisiaco che aumenta il piacere durante il sesso. Ci rende più sensibili, ci libera dai complessi, fa sì che ci concentriamo di più e che gli orgasmi si prolunghino. Difatti, in India è utilizzata per irati tantrici da più di 3000 anni. Tuttavia, altri studi più recenti affermano che peggiorano l’erezione maschile.

L’attivista, coltivatore, e professionista del settore chimico, José Miranda afferma che: “Tutti noi che siamo consumatori abituali sappiamo che dipende molto dalla persona e persino dal momento. Inoltre, non tutti abbiamo gli stessi gusti. Il consiglio che posso dare è quello di leggere, informarsi e provare da soli quale varietà si preferisce per quel momento preciso, e controllare le dosi. Non vogliamo finire per sbavare sul nostro amante, né per raccontargli le nostre pene, non si tratta di questo. Ma di far sì che ci aiuti a godere di più del sesso!”

Secondo l’opinionista sul sesso Lisa Kirkman, sia il coito sia la cannabis fanno sì che liberiamo oxiticina, la ‘molecola dell’amore’, un ormone relazionato con gli istinti sessuali e con la condotta materna e paterna che agisce anche come neurotrasmettitore nel cervello. “La marijuana in generale aumenta la sensibilità, la percezione del corpo e funziona per disinibire. Detto ciò, le sative funzionano molto bene per le coppie che desiderano aumentare il proprio piacere. Tuttavia, sia nella sessualità sia nelle relazioni con le sostanze ogni individuo deve trovare la propria formula”, afferma l’attivista argentina Alicia Castilla.  

Ma vediamo cosa ne pensano i consumatori

Coloro che chiamano la marijuana inibitrice del sesso e delle relazioni in genere pensano che faccia chiudere dentro se stessi e perdere il senso di connessione con il partner. Nel frattempo, coloro che giudicano la marijuana come migliorativa del sesso di solito dicono che aumenta il loro desiderio, aumenta il piacere del tatto sensuale, li aiuta a sentirsi più vicini ai loro partner, e aggiunge a totale piacere e soddisfazione sessuale.

Alcuni mesi fa, è stata posta questa domanda: come la marijuana influenza la vita sessuale?

La marijuana aumenta il sesso: 67%

"Non sono un fumatore di frequente, ma quando ho fumato e fatto sesso, è stato il sesso più incredibile della mia vita."

"La marijuana mi avvolge in una dimensione sessuale unica. E 'fantastico. Non potrei mai sentirmi in quel modo sobrio o ubriaco. "

"migliora decisamente il sesso. Pochi tiri mi fanno sentire in forma la stragrande maggioranza del tempo, e rende l'intera esperienza ancora più piacevole. "

"La cannabis è solo bene per il sesso che a volte può diventare monotono perché la donna potrebbe avere l'idea sbagliata ..."

La marijuana distrugge sesso: 12%

"Il mio ragazzo e io abbiamo fumato (abbastanza pesantemente) per l'anno passato e vorrei dire che al 100% ha un effetto terribile sulla nostra vita sessuale. E 'stato un grande killer della libido nella nostra relazione ".

"Come ho iniziato a usare marijuana (sono quasi 5 anni) il sesso per me è stato sempre peggio"


Dipende dalla dose e dallo stato d'animo: 20%

"Gli effetti della marijuana si riferiscono molto a come una persona si sente prima di fumare. Se sono di cattivo umore e fumo, il sesso è completamente fuori questione perché, come già detto, io mi chiudo e proprio non è possibile connettersi con qualcun altro. D'altra parte, se il mio fidanzato ed io abbiamo avuto una grande notte fuori e completiamo il tutto con una canna, avrà sicuramente dei benefici ".

"Contrariamente alla credenza popolare, non tutte le gemme sono uguali. Una parte di esse fa venire voglia e ho avuto alcuni dei migliori orgasmi della mia vita dopo l'utilizzo di marijuana. Alcune ti fanno sentire più introverso e riflessivo. Forse si dovrebbe considerare che, come ogni farmaco, ci sono variazioni di esso che danno risposte diverse. "


A differenza dell'alcool, la bevanda preferita sia dagli eterosessuali che dagli omosessuali per aumentare la vita sessuale, la cannabis non scioglie le inibizioni ma riduce il senso di colpa e l'ansia da prestazione. Le cose avvengono ad un livello più sottile, personale e di circostanza. In questi termini, la cannabis non è una valida alternativa al Viagra, un medicinale anti impotenza a prescindere dall'atmosfera e dalle persone coinvolte, come l'alcol. La marijuana è più semplicemente da utilizzare all'interno della coppia, in questo caso risulta funzionare benissimo, riuscendo ad eliminare la noia dei gesti consueti a favore d'un approccio giocoso e gioioso con il sesso, non agendo quindi esclusivamente e direttamente a livello degli organi sessuali.

In parole povere, consumare cannabis per disordini legati alla sfera sessuale può si aiutare a superarli, ma non bisogna scordare l'importanza di tutto il resto. Consumando cannabis con il proprio partner, meglio se abituale, in un ambiente comodo e confortevole, solo così sarà possibile sperimentare completamente l'effetto anti impotenza della canapa con i relativi riflessi in una maggior durata dell'atto sessuale, nella percezione della qualità dell'orgasmo superiore alla norma, un maggior piacere al tatto, il tutto condito da un'ottima dose di intimità fisica e vicinanza spirituale.

Nel 2006, addentrandoci un attimo di più nella questione delle fertilità, alcuni studiosi dell'Università di Buffalo (USA) hanno scoperto, presentando lo studio all'American Society for Reproductive Medicine (Società Americana per la Medicina Riproduttiva), che la marijuana potrebbe aiutare ad aumentare la fertilità nei fumatori accaniti di tabacco, risaputamente a rischio d'impotenza. Il miglioramento avverrebbe grazie a un sistema di segnalazione cellulare presente negli spermatozoi che utilizza come messaggeri alcuni cannabinoidi in grado stimolarne la mobilità, quindi il flusso e la fecondità. Ovviamente stiamo parlando di un consumo moderato.

Ovviamente non bisogna superare certe soglie di consumo, altrimenti l'effetto desiderato potrebbe facilmente trasformarsi in qualcosa di diametralmente opposto. Un consumo eccessivo potrebbe portare, come avviene anche con l'alcool, addirittura ad un disinteresse totale al sesso, facendo calare il desiderio. Occhio quindi alle dosi e, perchè il risultato sia garantito, dovrete metterci naturalmente anche del vostro.

-Kokopelli-

Nessun commento:

Item Reviewed: Canapa e sesso? SI! Rating: 5 Reviewed By: Freed From Music