STAY HIGH

L'impossibilità dell'overdose da marijuana

Con il termine inglese “overdose” (“sovradosaggio”) si indica la somministrazione di un dosaggio eccessivo di farmaci o sostanze stupefacenti.

L'overdose più frequente è quella derivata dall'assunzione di dosi eccessive di eroina. Infatti l'eroina, essendo un sedativo del sistema nervoso centrale, agisce sui centri respiratori e può comportare il coma, con decesso per asfissia. L'overdose è un fenomeno che riguarda anche le altre sostanze stupefacenti, in particolare anfetamine, metamfetamine e cocaina.

Mai, in tutta la storia dell’uomo, è stato registrato un solo caso di overdose da marijuana, poiché tale fenomeno, relativo alla sostanza in questione, non esiste. Quando la concentrazione di cannabinoidi - in particolare quella di THC e CBD - diventa insostenibile per il corpo (non esiste una livello preciso, in quanto effetti e soglia di tolleranza possono variare da individuo a individuo), quest’ultimo reagisce portando semplicemente al collasso, cioè ad un sonno forzato.





Altri problemi possono derivare dal fatto che le sostanze, il cui traffico in Italia è principalmente gestito dal circuito mafioso, possono comparire sul mercato con forti agenti di taglio

La marijuana in alcuni casi sarebbe spruzzata con lana vetrosa e lacca (per ingannare l’occhio riguardo la lucentezza dei cristalli di THC) o con estratti di piombo (per aumentarne il peso). In questo contesto l’hashish – soprattutto quello di qualità più scadente – viene tagliato con lucido da scarpe, paraffina e varie sostanze chimiche (per incentivarne il volume). Le complicazioni che possono svilupparsi sulla salute umana sono dunque difficilmente prevedibili a causa della non-conoscenza totale degli agenti di taglio. 

Sostanze come il caffè ed il (principi attivi: caffeina e teina) o gli energy drink – che molto spesso contengono taurina – sono in fase di studio approfondito poiché nel tempo sono stati registrati alcuni casi di morte per overdose. Di quest’aspetto si è occupato recentemente il National Institute of Health degli Stati Uniti.




Fonti:



Nessun commento:

Item Reviewed: L'impossibilità dell'overdose da marijuana Rating: 5 Reviewed By: Andrea Red