STAY HIGH

I 4 migliori Coffee-Shop di Amsterdam

GREENHOUSE CENTRUM



Uno dei migliori di tutta Amsterdam, qualità altissima ed è sempre pieno! Unica pecca i prezzi altissimi. 
Il coffee è sito in Oudezijds Woorbugwal 19 nel centro del quartiere a luci rosse di Amsterdam.
Greenhouse vanta la vittoria di numerose coppe e i suoi strains sono conosciuti in tutto il mondo.
Il capo della greenhouse è Arjan “The king”.
Gli strains che mi sento di consigliarvi sono la Super Lemon Haze e la Super Silver Haze.
Per quanto riguarda gli hash sono di ottima qualità tutti ma vi consiglio le loro estrazioni che nonostante il prezzo meritano davvero, una prelibatezza è la Lemon Crystal.
Nella cannabis cup di quest’anno la greenhouse ha vinto un paio di coppe grazie alla 
Pure Kush (terzo posto weed) alla Super Lemon Haze Cream (primo posto hash import) e alla Green House Ice (secondo posto neder hash)
Tappa obbligatoria!!


Cannabis Cup
1° posto: 
SuperLemon Haze (2009, 2008), Arjan’s Ultra Haze (2006), Hawaiian Snow (2003), Super Silver Haze (1999, 1998), White Weadow (1995)
2° posto: 
Arjan’s Ultra Haze (2005), Silver Pearl (1993), Cytral Skunk (1994)
3° posto: 
SuperSilver Haze (2007), Super Kali Mist (2002), Big bang (2001)
Import Hash Cup

1° posto: 

Rif cream (2009), King Hassan Elite (1997), Indian Charas Manala (1994)
2° posto: 
Super Palm (2008), King Hassan Supreme (2007), Caramello Royal (2006)
3° posto: 
King Hassan (2005), Nepal Pollen Shoe (2004)
Dutch Hash Cup

2° posto: 

Green House Ice (2009, 2008), Bubble Mania (2007), Arjan’s Ultra Haze 2 (2005), White House (1997)
3° posto: 
Masterkush Iceolator (2006)


Gli altri coffee targati Greenhouse sono:

Greenhouse Lounge (Haarlemmerstraat 64)

Greenhouse Effect (Warmoesstraat 53)

Greenhouse Namaste (Waterlooplein 345)

Greenhouse Tolstraat (Tolstraat 91)

DAMPKRING



Il Dampkring nasce da una costola del Tweede Kamer, un piccolo coffeeshop per olandesi sul Singel. Dato il successo del Dampkring, questo ha a sua volta aperto un gemello: il Dampkring, in Haarlemmerstraat.
Il nome in olandese significa Atmosfera.

Per posizione centrale, arredamento, e menu di qualità eccezionale, il Dampkring è uno dei migliori coffee shop di Amsterdam e sicuramente il mio preferito. Si trova giusto tra Kalverstraat (a sud di Dam) e Bloemenmarkt (Mercato dei fiori sul Singel).
La facciata del locale è completamente in legno, con ampie vetrate che danno su di un piccolo vicolo del centro. L’interno ha tonalità calde e forme morbide e fluenti, che rendono l’ambiente accogliente e onirico. I posti a sedere sono limitati, distribuiti su due tavoli, numerosi sgabelli intorno al bancone del bar e al perimetro del locale.




La selezione di bevande calde, caffetteria ecc è buona, e lo staff è abbastanza disponibile quando il locale non è sovraffollato da turisti.
Il Dampkring è celebre anche per aver ospitato una scena del film Ocean’s 12, con Matt Damon e George Clooney (attori ma anche clienti, così come del Greenhouse). In alto, sulle pareti interne, sono presenti alcune immagini del film. Altre celebrità del locale sono un gatto, ormai diventato quasi la mascotte del locale e un anziano signore con barba e cappotto stile babbo natale homeless che fuma e scrive su di un librone enorme. In genere al tavolo d’ingresso.
Il menu è molto vasto, dispone di numerosi tipi di weed, hash (imported&dutch), e una parte è dedicata a Rifman Hash. È un altro coffeeshop da “colpo sicuro”.

Cannabis Cup
2° posto:
New York Diesel (2003)
3° posto: 
Silver Haze (2005)
Import Hash Cup

1° posto:

Seherehade Sticky (2003)
2° posto:

Rifman’s Malika (2005)
3° posto:
Rifman’s Habibi (2007), Rifman’s Noor (2006)
Dutch Hash Cup
1° posto:

Waterworks (2005)
2° posto:
Waterworks (2006), Hawaian Haze Ice (2004), Kali Mist Bubble Hash (2003)

BARNEY'S



Dominatore indiscusso, insieme al Greenhouse, degli ultimi 10 anni della Cannabis Cup, è uno dei locali che offre i migliori prodotti della città.
Situato in Haarlemmerstraat, una via ricca di negozi, bar e ottimi coffeeshop, che parte dal centro e si dirige verso ovest, non fornita di mezzi pubblici ma davvero poco distante da Dam e dalla stazione centrale (circa 5-10 minuti a piedi dalla stazione).
Nella stessa via si possono trovare il Barney’s Uptown, un bar-cucina che serve alcolici e permette di fumare ai tavoli, e il Barney’s Farm, seed-shop e brasserie, anch’esso offre la possibilità di fumare all'interno.
Il Barney’s Coffeeshop serve ottimi cappuccini, te, frappè al cioccolato, torte, ecc. I prezzi sono alti, ma fumare uno dei mitici strain del Barney's mentre si sorseggia un te e si mangia una fetta di torta, è impareggiabile!
Rinnovato nel 2010, ha un menù molto vasto e di altissima qualità. Tutti i prodotti-top e le genetiche sono riservate, quindi si tratta di varietà esclusive del brand Barney’s, come ad esempio G13 haze, Utopia Haze e la vincitrice della Cannabis Cup del 2010, Tangerine Dream.
I prezzi purtroppo sono piuttosto alti, ma si può andare sempre a colpo sicuro.
Ogni tavolo dispone di un vaporizzatore.
Oltre che il premio come miglior coffeeshop nel 2002, Il Barney’s ha vinto oltre 20 Cannabis Cup, e vanta altrettanti piazzamenti nelle varie categorie della Coppa per i suoi prodotti.

Palmares Cannabis Cup
1° posto:
Tangerine Dream (2010), G13 Haze (2007), Willie Nelson (2005), Amesia Haze (2004), Morning Glory (2002), Sweet Tooth (2001)
2° posto:
Vanilla Kush (2009), Utopia Haze (2008), G-13 Haze (2006)
3° posto:
Laughting Buddha (2003)
Import Hash Cup

1° posto: 
Caramella Cream (2010), Triple Zero (2008), Triple X (2007), Caramello Cream (2006, 2005, 2004)
2° posto: 
Triple Zero (2009)
3° posto: 
Helter Skelter (2001)
Dutch Hash Cup

1° posto: 

Royal Jelly (2009, 2008), Violator Ice-o-lator (2007), Barney Rubble (2006, 2004), Helter Skelter Ice (2003)
2° posto: 

Tangerine Nectar Iceolator (2010), Kadni Bubble (2005)

MELLOW YELLOW 



Nato nel 1972 Mellow Yellow è il primo coffeeshop ad Amsterdam.
Ha la facciata completamente gialla, inconfondibile. 
Si trova poco distante dalla Heineken Brewery A piedi dista 30 min dalla stazione e 10 min da vondelpark. E' facilmente raggiungibile con il tram.
L’interno è diviso in due zone: una prima sala d’ingresso con tavolini laterali e bancone bar caffetteria/dealer, e una sala al semilivello superiore con molti posti a sedere, flipper e giochi.
Sempre molto pulito e tranquillo, a volte viene messa buona musica (rock, reggae, hip hop).
Di rilievo il menu: vasto, esauriente e di ottima qualità. Sconti a seconda delle quantità acquistate, buoni prezzi e staff disponibile e competente. Questo Coffee è conosciuto anche per la sua Blueberry e vale la pena provarla qui.
Disponibile anche un microscopio per osservare i prodotti e diversi bong.
Merita sfruttare la vicinanza tra quest'ottimo coffee e Vondelpark, il parco più grande di Amsterdam.
Se si ha abbastanza tempo, passare un pomeriggio di sole con buona erba in uno dei più bei posti di Amsterdam, è il massimo!



Il Mellow Yellow nel 1978

SECONDA PARTE

Nessun commento:

Item Reviewed: I 4 migliori Coffee-Shop di Amsterdam Rating: 5 Reviewed By: Emanuele Kcaj