STAY HIGH

Fumare marijuana riduce il danno da consumo di metanfetamine.



L’ università di Cagliari ha effettuato uno studio, su dei ratti, per vedere i danni provocati alle cellule celebrali dall’ uso di metanfetamine. Somministrando piccole dosi di THC si è riscontrata una riduzione degli effetti neurotossici di questa droga.
Quello effettuato a Cagliari è il primo studio mondiale sulle relazioni tra cannabis e metanfetamina e ha evidenziato l’ azione neuro protettiva e
antiossidante che svolge il THC.
Le metanfetamine generano danni neurologici causate dalle variazioni chimiche nelle cellule celebrali, tra questi vi è un aumento della produzione di monossido di azoto. Il monossido di azoto è prodotto naturalmente dal nostro corpo da dei particolari enzimi, questo composto chimico ricopre l incarico di neurotrasmettitore ossia permette il giusto andamento di alcune cellule celebrali. Questa ricerca effettuata conferma che THC e CBD sono in grado di regolare la produzione di NO (monossido di azoto), agendo su due diversi recettori celebrali, riducendo quindi i danni al cervello.

                                                      M.M. 

fonte: Plosone

Nessun commento:

Item Reviewed: Fumare marijuana riduce il danno da consumo di metanfetamine. Rating: 5 Reviewed By: M.M. ॐ