STAY HIGH

Consigli per acquistare un Bong

Un buon fumatore ha sempre un bong in casa, per questo abbiamo deciso di fare un piccolo articolo sulla qualità dei vari bong disponibili sul mercato.
Esistono principalmente due tipologie, bong con la frizione e bong a strappo, nel primo caso il bong ha un buco sul fianco all'altezza del braciere, mentre il bong tradizione non presenta fori, ma un braciere removibile.

La cosa più importante quando si sceglie un bong però è la qualità, dal vetro alla lavorazione, più altre caratteristiche che vi elencherò a breve...
Un vetro poco poroso e ben trattato permetterà una più facile pulizia del bong, per questo suggerisco bong in vetro borosilicato, spesso almeno 0,5cm.
L'altezza dipende da ciò che il fumatore richiede, anche se l'altezza ideale sono 50cm, alcuni bong possiedono dei percolator, ossia dei filtri aggiuntivi all'interno, mentre su tutti i bong è possibile aggiungere un precooler per filtrare ulteriormente il fumo e catturare la cenere che cade dal braciere.
Ma c'è ancora altro, molti bong danno la possibilità di inserirvi del ghiaccio, questo raffredda molto il fumo, e se vogliamo purificarlo possiamo aggiungere dei filtri ai carboni attivi, questo ci permetterà di respirare un fumo molto più pulito, fresco e, in base alla qualità della sostanza fumata, gustoso!



Meglio un bong ad ampolla o un bong a tubo?
Beh, questo dipende molto dal fumatore, un bong con l'ampolla richiede un fumatore più esperto che sappia strappare il tutto senza lasciare fumo residuo, un bong a tubo diminuisce la quantità di volume del fumo e ne facilità la strappata.

Ci sono diverse marche molto buone che offrono bong di ottima qualità, io suggerisco la G-Spot, bong simili alla Roor, molto ottime anche Boost, Grace Glass e Ehle...

Ci sono decine e decine di scelte possibili, in base a cioè che ritenete più pratico fate la scelta più giusta!

Nessun commento:

Item Reviewed: Consigli per acquistare un Bong Rating: 5 Reviewed By: Paco D. Hefu