STAY HIGH

3 frutti da fumare. Pt 2

Oltre che essere una buona variante alla solita canna, una divertente attività da fare a casa con amici, una possible alternativa in mancanza di cartine, fumare frutta è anche usato per il grande contributo che il frutto da al sapore della fumata. 



Dopo avervi già elencato nella Pt.1 i tre frutti più fumati, in questa Pt.2 vi elencherò altri tre frutti meno conosciuti ma sempre molto buoni da poter fumare

ARANCIA
Costruire una pipa con un'arancia è molto facile e veloce.

Per costruire una pipa con un'arancia servono:
- Una arancia, stando attenti a non usarne una troppo matura.
- Un cacciavite (vi servirà per bucare l'arancia).
- Un coltello.



La prima cosa da fare è togliere il picciolo all'arancia, 
una volta fatto si prende il coltello e si fanno
tre fori all'interno dell'arancia. 
Vanno fatto in cima, dove prima c'era il picciolo e devono arrivare circa a metà altezza dell'arancia. Un consiglio per farli al meglio è quello di inserire la lama  in cima all'arancia e di muovere il coltello in modo da allargare i fori il più possibile (stando ovviamente attenti a non esagerare).
Prendete poi il cacciavite e fate un foro a lato dell'arancia dove la circonferenza del frutto è più ampia, cercando ovviamente di incontrare i tre fori fatti in precedenza.
Una volta finito otterremo una vera e propria pipa rudimentale.

Finalmente possiamo fumare la nostra arancia usando il foro superiore come braciere e quello laterale come imboccatura della pipa.


Se si vuole migliorare la qualità della pipa si può
aggiungere una campana in cima, si eviterà di fare i tre fori e al loro posto se ne farà uno solo, più grande, aiutandosi con un cacciavite.








LIMONE 
E' sicuramente uno dei frutti meno usati per la costruzione di bong/pipe, ma anche se non conosciuto resta uno dei migliori da utilizzare. La sua grande qualità è l'aroma aspro e fresco che da all'erba fumata.

Per costruire una pipa con un limone servono:
- Un limone, stando attenti a non usarne una troppo maturo.
- Un cacciavite (vi servirà per bucare il limone).
- Un coltello.

- Una campana per bong.


La prima cosa da fare è tagliare una delle due estremità del limone. La misura del taglio dipende un po' dal gusto di ognuno, più si taglierà più la bocca di chi fumerà sarà a contatto con la polpa del limone.



Una volta fatto il taglio si prende il cacciavite e si fanno due fori all'interno del limone. Il primo foro va fatto al centro della polpa del limone e dovrà arrivare a circa a 3/4 della lunghezza totale del frutto; questo servirà, una volta completata la pipa, a tirare l'erba presente nella campana. Il secondo foro va fatto sul lato del limone, cercando ovviamente di incontrare il foro fatto in precedenza.
L'ultima cosa che manca è inserire la campana, stando attenti a non lasciare spifferi d'aria che comprometterebbero la tirata. 


                       
ANANAS
L'ananas può essere trasformata in un vero proprio bong, grazie alle sue grandi dimensioni. 
Il procedimento è sicuramente più laborioso degli altri due ma l'ottimo risultato finale vi ripagherà del lavoro fatto.

Per costruire un bong con un'ananas servono:
- Un'ananas
- Una bottiglia di plastica con il fondo tagliato oppure un cetriolo che svuoterete della sua polpa interna (di quelli grandi per insalate) o qualsiasi cosa possa essere usato come tubo del bong.
- Una carota
- Un cacciavite (vi servirà per bucare le carote)
- Un coltello


Per prima cosa dovete tagliate le foglie e in seguito la cima dell'ananas (creando una specie di coperchio), avendo cura di togliere la polpa all'interno. Se si vuole si può lasciare il succo, in modo da rendere la fumata più saporita.   
Fate poi un foro a lato dell'ananas e sul "coperchio" tagliato in precedenza, di misura uguale alla circonferenza delle carote. 
Tagliate le due carote alle estremità, prendete un cacciavite e forate da un estremo all'altro le carote (potete tagliare la carota in base a quanto volete che sia lunga). Ora non vi resta che chiudere con il "coperchio" la vostra ananas e attaccare ai due fori i due pezzi di carota bucati; uno servirà per tirare, l'altro come braciere. Potete anche aggiungere dell'acqua al vostro bong, in modo da arrivare al livello d'acqua ottimale per la fumata.


Seguendo questo schema si potranno poi creare vari tipi di bong all'ananas, sostituendo alle due carote altra frutta, cannucce, bong rotti, campane, bottiglie ecc...



PRIMA PARTE







Nessun commento:

Item Reviewed: 3 frutti da fumare. Pt 2 Rating: 5 Reviewed By: Emanuele Kcaj