STAY HIGH

Svizzera: no al divieto assoluto della cannabis, si a modelli alternativi.

La Commissione federale per le questioni legate alle droghe analizza il "modello ginevrino" e i "Cannabis Social Club"



Liberate Maria - 12/04/2014


BERNA - Il divieto totale per la canapa, attualmente in vigore, non è soddisfacente e permette di proteggere efficacemente i giovani. Per questo la Commissione federale per le questioni legate alle droghe (CFLD) esamina i vari modelli proposti da alcune città svizzere e in altri paesi.

La commissione si è detta particolarmente interessata al "modello ginevrino" che mette l'accento sulla protezione della gioventù e un approccio globale.

Alla fine dello scorso anno, un gruppo di deputati ginevrini ha proposto un'esperienza pilota: autorizzare per tre anni nel cantone la coltura, la distribuzione e il consumo di canapa nel quadro di associazioni controllate, denominate "Cannabis Social Club" e ispirate a quanto esiste in Spagna dal 2002.

Questa soluzione ha recentemente ispirato anche l'Associazione Cannabis Ricreativa Ticino (ACRT), che ha inoltrato al Consiglio federale un progetto di regolamentazione dell'uso ricreativo della canapa.


Fonte: www.tio.ch

Nessun commento:

Item Reviewed: Svizzera: no al divieto assoluto della cannabis, si a modelli alternativi. Rating: 5 Reviewed By: liberate maria