STAY HIGH

LA CANNABIS CHE USAVA GESÙ.

Gli effetti benefici della cannabis spiegherebbero le guarigioni miracolose fatte da Gesù e i suoi discepoli.


Liberate Maria - 24/04/2014


thepostinternazionale.it ) - Secondo uno studio basato sui testi sacri, riportato da Duncan Campbell in un articolo del Guardian, Gesù fu quasi certamente un consumatore di cannabis e uno dei primi sostenitori delle sue proprietà medicinali.

Come sostiene il ricercatore Chris Bennett in un articolo pubblicato nella rivista High Time, sia l’olio utilizzato per le unzioni che l’incenso usato per le cerimonie religiose contenevano un ingrediente chiamato kaneh – bosem, un estratto della cannabis.

“Ci possono essere pochi dubbi sull’effettivo ruolo della cannabis nella religione giudaica” afferma Carl Ruck, professore di Mitologia Classica alla Boston University. “Ovviamente la facile disponibilità e la lunga tradizione di utilizzo della cannabis nel giudaismo antico si ritrovano inevitabilmente anche nella cultura dei primi cristiani.“

Sulla base di queste premesse, le guarigioni del Messia e dei suoi discepoli quindi avrebbero ben poco di miracoloso, poiché deriverebbero dagli effetti benefici della cannabis.

Bennett infatti afferma che coloro che venivano unti “erano intinti in queste miscele potenti” e fa notare che “sebbene la maggior parte delle persone scelgano di fumare o mangiare la cannabis, le proprietà di questa droga possono essere assorbite anche attraverso la pelle, sottoforma di olio.”

Citando il Nuovo Testamento, Bennett sostiene che Gesù, oltre a ungere con l’olio i suoi discepoli, li esortava anche a fare lo stesso con gli altri seguaci e conclude: “Se in passato la cannabis è stata uno degli ingredienti principali degli oli antichi, e se aver ricevuto quest’olio ha reso Gesù il Cristo e i suoi seguaci i Cristiani, allora perseguitare coloro che fanno uso di questa droga dovrebbe essere considerato anticristiano.”

Nessun commento:

Item Reviewed: LA CANNABIS CHE USAVA GESÙ. Rating: 5 Reviewed By: liberate maria