STAY HIGH

Spazio di libera espressione.

Vi riassumiamo un po di testi, poetici potremmo dire, scritti dai nostri fan.




"Non fumo per trasgressione, 
è un concetto del quale si è perso il limite. 
Non fumo per sentirmi ribelle, potrei pisciare in testa al sindaco. Non fumo per sballarmi, non m'interessa e dovrei farmi di qualcosa più potente per raggiungere lo sballo. 
Non fumo perchè altrimenti non mi diverto, ho degli amici fantastici, con loro non serve fumare per farsi le risate.
Fumo perchè mi piace il senso di condivisione e fratellanza che dà. Ma soprattutto fumo perchè la sera, prima di addormentarmi, penso, penso che faccio un lavoro sottopagato e senza prospettive, ma devo ritenermi fortunato perchè almeno ce l'ho; 
Penso che si stia annegando nel vuoto cerebrale, che ci abbiano tolto la possibilità di scegliere, e che lo stesso stiano facendo con la nostra capacità di pensare. 
Penso che un tempo si potesse sognare di realizzarsi in qualcosa, mettere su famiglia, vivere sereni, e che oggi si spera soltanto di vincere alla lotteria, allora mi girano e fumo, perché la camomilla di un tempo non basta più, e ancora non voglio arrendermi al Valium. 
Perché ancora sento il bisogno di sognare."





"Dite che fumare brucia i neuroni e poi vi trovo a guardare Amici, il G.F. o quelle altre oscenità che mettono in risalto una spiccata ignoranza popolare. Chi è il peggio dei due? Io che sogno la libertà o voi che perdete tempo a guardare certe troiate?
Non potete dirmi che non volete la legalizzazione per salvaguardare il mio cervello se il vostro lo lasciat
e bruciare dalla TV spazzatura. Ignoranti, ottusi!
Potremmo risollevare questo fottuto paese, eliminare gran parte degli introiti delle mafie così da tagliare i fondi che usano per il traffico di armi e droghe pesanti; avere controllo sulle sostanze vendute così che non ci sia sopra ammoniaca, lucido da scarpe, ecc. che fanno davvero male; potremmo far diminuire la delinquenza giovanile e occuparci della prevenzione.
Tutti sappiamo che l'alcool brucia il fegato, il tabacco provoca il cancro e invece la Ganja viene usata come medicinale in sempre più stati eppure è qui è illegale.
Politici di MERDA avete rotto i coglioni con ste orecchie da mercante, per l'amor del nostro paese datevi fuoco!"





"LE CANNE FANNO MALE! Si, e spiego il perché:
Sabato stavo andando a comprare il tabacco, sono entrato e mia madre mi ha visto, così è entrata, mi ha detto di metterlo giù e di andare a casa. Quando anche lei è arrivata a casa mi ha domandato che cosa me ne facevo, e di dire la verità perché mi avrebbe fatto fare l'esame delle urine.. Così le ho detto che fumo le canne.
Ora vuole spendere 150 euro per mandarmi da un medico e spiegarmi i danni della Cannabis.
E se continuo, mia Madre mi DENUNCIA, quindi mi manda a fare l'esame delle urine all'USL. e li è merda per tutta la vita.
Ora sono considerato come il "diavolo" in casa. I miei nonni che sono di chiesa non ho il coraggio di guardarli in faccia, e la mia ragazza la pensa come mia madre.
è vero, le CANNE FANNO MALE, Ma solo perché è ILLEGALE!!
Mi sento PRIGIONIERO da questo Stato.
Non posso essere libero di fumarmi quel che voglio!
Ed ora mi tocca smettere, cosa che non mi risulta difficile per una dipendenza, ma per una violazione della mia Libertà, di un qualcosa che mi piace fare!
FANCULO ALLA LEGGE FINI-GIOVANARDI!"





"Una sera eravamo usciti nel centro della nostra città per il compleanno di un nostro amico. 
Eravamo 5-6 persone che fumavano e altre 5-6 che invece bevevano e consideravano il fumo come "DROGA".
Ad un certo punto in momento di piena fattanza mi soffermo a guardare i nostri modi di vestire e i loro modi di vestire. 

So che "l'abito non fa il monaco" ma in questo caso l'abbigliamento rifletteva il nostro modo di pensare. Inutile dire che c'è una profondissima differenza tra il nostro vestire e il loro.
Noi, coloratissimi, verdi, gialli, blu, rossi e bianchi,
scarpe di ogni genere, pantaloni di tutti i tipi.
Loro, tutti con i jeans, con il cardigan, cravatta, e scarpe alla moda.

Questo per dire che, in fondo, i fattoni vivono il mondo a colori, amano distinguersi, sanno capire la differenza tra una personalità e l'altra. I fighetti che bevono e non fumano invece sono tutti uguali, fatti con lo stampino, nessuna differenza che li distingua.

Mi dispiace tanto per chi si sente distinto ed in realtà è solo parte di un gregge di pecore. Mi dispiace anche per chi, come i miei amici, dice che sono un drogato mentre sorseggia vodka e fuma sigarette."



"Ciao a tutti,come prima cosa mi presento,mi chiamo Elisa e sono una ragazza che ha fatto una scelta:

Non nascondere più la verità.

Fumo canapa da 4anni e ho vissuto nelle bugie per tutto questo tempo. Ero stanca di mentire, perché continuare a nascondere la mia natura? 

Grazie a un po' di forza di volontà e anche alla vostra pagina,mi sono convinta e ne ho parlato con i miei. 
Da li ad oggi, più o meno un mese, le cose non sono migliorate, anzi mio padre mi da della tossica e mia madre si è messa a piangere dicendomi che è una grandissima delusione.
Ho provato spiegare loro il mio punto di vista,cercando di raccontare loro tutti i benefici della canapa, perché non viene legalizzata ma niente non ci sentono, la loro reazione è stata una risata e la frase che mi ha dato più fastidio in assoluto: 
"anche i miei amici dicevano questo e dopo sono morti perché si inizia con uno spinello e si finisce con altre cose perché quello non ti basta più". 
Non faccio che piangere e cercare di fargli capire di essere sicura al 100% di non toccare mai nella vita quella merda. 
Ho visto passarmi sotto gli occhi tante cose e essermi offerte quelle cose e io ho sempre risposto di no. 
Non capiscono che io non voglio toccare niente al di fuori di una cima, non capiscono Ciò che crea questa pianta,l'atmosfera che si crea quando fumi in compagnia,non capiscono che non si tratta di sballo ma di cultura,di idee,di gusto,di dimensioni che vanno oltre il terreno.
Comunque tutto ciò ha portato a litigi continui e la mia libertà è oltre che vigilata anche ristretta. Ora non so come finirà tutto ciò ma so per certo che riuscirò un giorno a far capire che i sani principi che dicono di avere sono solamente stupidi stereotipi. 
Volevo condividere con voi la mia storia e dirvi di continuare a lavorare così,informare per resistere grazie e bella !"


Molti, moltissimi fan ci scrivono i loro pensieri, esperienze di ogni tipo, a volte positive a volte negative, chi per uno spinello si è rovinato la vita, chi ha iniziato a vivere, ma una cosa è certa, tutti i mali che questa pianta può causare sono legati alla sua illegalità, ed è un dovere informare e informare quanto il proibizionismo sia dannoso e criminogeno.



Nessun commento:

Item Reviewed: Spazio di libera espressione. Rating: 5 Reviewed By: Paco D. Hefu